Progetto “Aiutaci a crescere”: 15 mila euro di libri raccolti per le scuole

giuni16Un regalo inatteso è in arrivo per i bambini delle scuole primarie, materne e asili nido del Polesine. A farlo saranno i tanti cittadini che hanno voluto dare il loro contributo a “Aiutaci a crescere. Regalaci un libro”, il progetto promosso dalle librerie Giunti al Punto in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Provinciale per raccogliere libri da destinare alle scuole.
Con 1887 libri raccolti e un valore economico di circa 15.000,00 euro, si conferma così il successo di una felice iniziativa nazionale che, nel nostro territorio, ha ottenuto dallo scorso anno un determinante impulso grazie alla collaborazione avviata tra Librerie Giunti al Punto e rete bibliotecaria polesana.
La testimonianza è nei numeri: la gara di solidarietà tra i lettori polesani ha infatti registrato un incremento rispetto alla scorsa edizione, sia in termini di libri raccolti (+137) che di valore complessivo (+ 3 mila euro).
La campagna di raccolta si è svolta durante il mese di agosto presso le librerie Giunti al Punto del c.c. La Fattoria di Rovigo e del c.c. Il faro di Giacciano con Baruchella, quando i clienti sono stati invitati a contribuire all’iniziativa donando libri da destinare alle biblioteche delle scuole primarie, materne e asili nido della provincia di Rovigo, avvalendosi di uno sconto speciale per il progetto del 15%.
Un segnale positivo in tempi di crisi economica, che dimostra come i cittadini siano pronti a dare il loro sostegno ad un importante progetto di promozione alla lettura per il territorio, che si avvalso del contributo strategico del Centro Servizi SBP e delle biblioteche polesane per la diffusione e il coordinamento dell’iniziativa.
Destinatarie dei volumi raccolti saranno le 58 scuole della provincia che si sono iscritte al progetto: 22 primarie, 28 materne e 8 asili nido.
Tra queste, va segnalata la Scuola Interna al reparto di Pediatria presso l’Ospedale di Rovigo, alla quale sono stati assegnati 259 volumi.
Il controllo e la suddivisione dei volumi raccolti sono in corso presso il Centro Servizi SBP. Nelle prossime settimane si provvederà alla consegna ai destinatari.

Maggiori informazioni sul progetto:
Centro Servizi SBP
Via Ricchieri (detto Celio) 10 – 45100 Rovigo
tel. 0425 386367 mail: servizio.biblioteca@provincia.rovigo.it

Salva

Attività SBP: rapporto 2016

reportNella sezione “Dati e statistiche” è disponibile il rapporto sul servizio di pubblica lettura in Polesine nell’anno 2016. Il documento presenta alcuni dati significativi per quanto concerne l’andamento del servizio di prestito locale, il servizio di prestito interbibliotecario, il servizio di catalogazione centralizzata e l’implementazione del Catalogo Collettivo.

Nella stessa sezione sono disponibili i rapporti degli anni precedenti.

Salva

La Notte Bianca delle Biblioteche – 9 settembre 2016

locandinaNBB16Sogno di una notte di fine estate…

Tutto è pronto per “La Notte Bianca delle biblioteche” programmata per venerdì 9 settembre, un evento straordinario che vedrà l’apertura esclusiva e contemporanea di ben 30 biblioteche del territorio polesano.

Questa VI edizione si è voluta dedicare a William Shakespeare, e diverse sono state le biblioteche che hanno accolto questo spunto per proporre loro iniziative.

Vario e ricco è il programma di appuntamenti, sia per gli adulti che per i bambini:  si spazierà dalla letteratura alla musica, dal cinema al teatro fino ad arrivare all’attualità, spesso con le opere di Shakespeare a fare da filo conduttore in una notte magica, con il proposito di aprire ed accogliere in biblioteca più persone possibili, nel segno della condivisione e cooperazione.

Tante soprattutto le iniziative rivolte ai bambini e ragazzi. Per i più giovani ci sono letture animate e racconti nelle biblioteche di Adria, Pontecchio, Porto Viro Ragazzi, Rosolina, Multispazio – Sezione Ragazzi dell’Accademia dei Concordi di Rovigo, San Martino, Taglio di Po o le attività di animazione a Badia Polesine e Castelguglielmo; a Corbola e Occhiobello si terranno divertenti cacce al tesoro mentre a Ficarolo i ragazzi impareranno ad organizzare e gestire un dibattito. E poi a laboratori creativi a Bergantino, Castelnovo Bariano e Villanova del Ghebbo, letture di fumetti a Giacciano; a Crespino saranno premiati per i loro elaborati gli alunni delle scuole mentre a Villamarzana il truccabimbi trasformerà tutti in folletti e fatine.

La proposta per gli adulti sarà prevalentemente ispirata alle opere di Shakespeare. Ci saranno adattamenti teatrali, spettacoli recitati e letture a Badia Polesine, Bergantino, Corbola, Costa, Polesella, Rosolina e San Bellino; proiezioni di film a Bosaro, Castelguglielmo, Villamarzana e Rosolina; letture e momenti musicali a Castelmassa e Loreo. A Porto Viro il pubblico sarà  intrattenuto con un reading letterario. Non mancheranno i momenti dedicati agli autori polesani che presenteranno i loro lavori ad Ariano Polesine e a San Martino. Taglio di Po proporrà un aperitivo tra cinema e teatro; antologie di letture con intermezzi musicali a Lendinara; a Villanova Marchesana Giulietta ci parlerà di Shakespeare,  mentre personaggi magici intratterranno i presenti con favole tra le ville di Fratta Polesine.

“Un programma davvero ampio e variegato”, afferma il presidente della Provincia di Rovigo Marco Trombini, che si dichiara soddisfatto per la grande adesione all’iniziativa da parte di comuni e biblioteche della rete Polesana. “Senza dubbio ancora una conferma sulla necessità, l’opportunità e l’efficacia della collaborazione e la cooperazione tra enti diversi, unica strada possibile per poter proporre al pubblico servizi ed eventi culturali di qualità.  Un progetto che sottolinea la volontà delle biblioteche di non voler essere  luogo limitato a pochi fruitori ma spazio aperto ai più, dove incontrarsi, confrontarsi e, perché no, poter anche scegliere un bel libro  per poter liberare la mente”.

Per questa nuova edizione, anche l’immagine grafica è stata scelta con cura. I vari elementi in essa rappresentati, per quanto banali possano sembrare, racchiudono in sé  significati più profondi: la luna con la sua pienezza dà il senso di arricchimento e sostiene le stelle sospese nella notte, che ad uno occhio più attento vanno a formare una costellazione, simbolica, del Polesine; ogni puntino illumina una biblioteca. La cultura stessa viene rappresentata da questo libro che si muove da un comune all’altro come un airone si libra in volo, quasi a dire che leggere ti dà la libertà di essere se stessi e poter sognare.  “La Notte Bianca della biblioteche” non vuole rappresentare semplicemente un evento, ma vuole essere una celebrazione alla cultura.

La Notte Bianca delle biblioteche è un progetto del Servizio Cultura della Provincia di Rovigo e del Sistema Bibliotecario Provinciale, realizzato con il contributo di Regione Veneto e Fondazione CaRiPaRo.

Hanno aderito all’iniziativa i Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Bergantino, Bosaro, Castelguglielmo, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Corbola, Costa di Rovigo, Crespino, Ficarolo, Fratta Polesine, Giacciano con Baruchella, Lendinara, Loreo, Melara, Occhiobello, Polesella, Pontecchio Polesine, Porto Viro, Rosolina, San Bellino, San Martino di Venezze, Taglio di Po, Villamarzana, Villanova del Ghebbo, Villanova Marchesana e l’Accademia dei Concordi di Rovigo – Multispazio Ragazzi.

Informazioni:
Provincia di Rovigo – Servizio Cultura
Centro Servizi Sistema Bibliotecario Provinciale
tel. 0425/386125  – 386367 – 386353
http://www.sbprovigo.it

Il programma completo della serata è in distribuzione in tutte le sedi delle biblioteche della provincia che aderiscono al Sistema Bibliotecario Provinciale o può essere scaricato cliccando qui>>>